"Al mondo c'Ŕ gente pesante, priva di ali; essa si agita sulla terra ... Vi sono uomini che si fanno crescere le ali , si sollevano lentamente e volano ..." (Tolstoi). Noi verticalisti, 'quelli della via del possibile, siamo quegli uomini. Ci siamo fatti crescere le ali imparando, sulla nostra pelle , a essere degli io verticali in un momento storico in cui la miseria socio-culturale e politica planetaria , e segnata mente quella dei sud del mondo, ha superato la soglia estrema dell'orizzontalitÓ . La consapevolezza della lotta impari a cui andiamo incontro non ci fa paura , non ci fa recedere di un solo passo. La nostra forza Ŕ nella crescita in altezza in un 'campo di possibilitÓ' dove, per noi, tutto Ŕ possibile. La 'possibilitÓ' in quanto 'libertÓ-veritÓ' Ŕ una rivoluzione giÓ vinta: dateci tempo e sarÓ inevitabile. PerchÚ si sappia : quel giorno non ci saranno dividendi nÚ fuochi d'artificio. Solo innalzeremo una bandiera biopsichica: l'uomo verticale. ╚ l'inizio.

 

SALVATORE COMMERCIO